domenica 4 gennaio 2015

Grissini di semola di grano duro ai semi di sesamo e papavero



Ed eccomi, a festeggiamenti quasi terminati, a riscrivere.
Sono assente ormai da prima di Natale e non ho ancora fatto  i miei migliori auguri a tutti coloro che passeranno da qui e a tutti i miei amici virtuali!
Vi auguro un buonissimo 2015!!!!!!!!

E visto che, secondo me, il natale lo si vede solo negli occhi dei bambini, vi lascio una frase tratta da " Il Piccolo Principe"....

Non si vede bene che con il cuore.
L’essenziale e’ invisibile agli occhi.


.....e una ricetta da sgranocchiare in compagnia di amici piccoli e grandi.






Ingredienti:

poolish
100 g di acqua
5 g di lievito di birra
100 g farina di semola di grano duro (per me farina Kronos molino Grassi)

impasto
200 g farina semola di grano duro Kronos
95 g di acqua
20 g di olio extra vergine di oliva
6 g di sale
mezzo cucchiaino di malto

semi di sesamo e papavero qb

Preparare il poolish sciogliendo il lievito nell'acqua e aggiungendo la farina di semola. Mescolare giusto quanto serve a rendere il tutto omogeneo e lasciar gonfiare (fino a leggero cedimento) coperto da pellicola.

Nella planetaria col gancio  versare la farina di semola restante, il poolish, il malto, il sale  e l'acqua.
Impastare a velocità moderata (1 del kenwood) finché non tende a staccarsi dalle pareti. Rivoltare l'impasto e continuare ad impastare finchè non si aggrappa tutto al gancio. Unire l'olio a filo e far lavorare fino a che non otterremo un impasto liscio ed elastico.
Arrotondare e far lievitare in una ciotola unta di olio e coperta da pellicola.
Capovolgere l'impasto su spianatoia spolverata di farina e rimetterlo con la parte superiore in alto come era per la lievitazione. 
Con le mani (o con il mattarello) dolcemente, senza sgonfiarlo troppo, dare una forma allungata di larghezza 15 cm e spessore 1.5 cm.
Coprire con pellicola e lasciar riposare 20 min.
Con l'aiuto di piccole mani volenterose spennellare con dell'acqua e coprire con semi di sesamo e di papavero abbondantemente. Per finire spolverare il tutto con semola.



Con un tarocco o un grande coltello tagliate dei bastoncini di circa un cm. Con le mani posizionarsi al centro del bastoncino di pasta e tirare la pasta stessa facendo scorrere contemporaneamente le mani nei versi opposti fino ad arrivare ai capi.
Posizionare i grissini così ottenuti su teglie con carta forno e cuocere a 200 gradi fino a una bella doratura.



Se nei giorni successivi dovessero perdere in fragranza e friabilità basterà passarli pochissimi minuti in forno caldo







Con questa ricetta partecipo fuori gara al contest del Molino Grassi



12 commenti:

  1. Il piccolo Principe è un libro che dovrebbero leggere tutti. Tutti, nessuno escluso.
    E questi grissini sono una meraviglia ^_^
    Ti abbraccio forte Adele, buon inizio di settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Erica....buona settimana anche a te :*

      Elimina
  2. Sfiziosissimi questi grissini!!!!!! Brava Adele!!!!

    RispondiElimina
  3. Che belli Adele! Sei proprio brava con i lievitati e con tutto!
    Bellissima la frase che hai citato, mi colpisce sempre quando la sento ;)
    Un bacio e tanti cari auguri!
    Rosa

    RispondiElimina
  4. grazie Rosaaaaa! tanti auguri anche a te :*

    RispondiElimina
  5. Ma che meraviglia questi grissini Adele,devono essere proprio gustosi da sgranocchiare....
    Auguri cara
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Daniela! proprio gustosi ;)
      Tanti auguri anche a te! :*

      Elimina
  6. Adoro queste sfizioserie!!!
    Bravissima Adele!!!
    Un mega abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  7. grazie Carmen!!!!
    Un abbraccio :*
    Adele

    RispondiElimina
  8. Ma sei fuori??? Questi sono da gustare in solitaria, altrimenti finiscono subito!!!

    RispondiElimina