giovedì 2 aprile 2015

Cavatelli Fagioli e Cozze

Impastare a mano ti riporta indietro nel tempo. Vedi le tue mani muoversi sulla spianatoia e d'un colpo un déjà vu ti fa ricordare quando tua nonna la domenica mattina preparava maccheroni e sagne torte per tutta la famiglia. Quando per lei era diventato troppo faticoso impastare a dovere quella quantità enorme di farina allora arrivava mio nonno che le diceva "tranquilla la 'scano' io la pasta e tu la formi!" <3

P.S. le foto delle mie mani che impastano sono state scattate da Chiara, sette anni...perchè le tradizioni vanno mantenute :D



Per questa ricetta ho provato la farina Uniqua Verde del Molino Dellagiovanna con ottimo risultato...






Ingredienti per quattro persone

250 g di farina Uniqua verde
120 g (circa) di acqua

250 g di fagioli lessati
3 cucchiai di passata di pomodoro
un chilo di cozze
olio extra vergine
sale
aglio
prezzemolo
peperoncino



Sulla spianatoia versare la farina setacciata e dopo aver fatto la fontana aggiungere l'acqua tenendone un pochino da parte per saggiare l'assorbimento della farina stessa.
Lavorare sulla spianatoia fino ad ottenere un impasto sodo, liscio ed elastico.

Lasciar riposare in un sacchetto di plastica per circa 30 minuti



Lavorare dei pezzetti di pasta per volta per impedirle di seccare e fate dei filoncini del diametro di poco meno di un cm. Con la punta di un coltello arrotondato tagliare dei dadi di impasto e farlo scorrere sotto il coltello stesso fino ad ottenere il "cavatello" come in foto.
Lasciar asciugare sul tagliere o su un canovaccio spolverato di farina.







In una pentola mettere a soffriggere uno spicchio d'aglio e dei gambi di prezzemolo. Aggiungere due cucchiai di fagioli e la passata di pomodoro. Versare mezzo bicchiere d'acqua e appena comincia a sobbollire  eliminare l' aglio e i gambi di prezzemolo, quindi ridurre tutto in crema con un frullatore ad immersione.
Versare gli altri fagioli e ancora mezzo bicchiere d'acqua. Far cuocere con coperchio a fiamma bassa per circa 5 min. Aggiungere le cozze sgusciate dopo averle fatte aprire in una padella sul fuoco (o se ne siete capaci a crudo), tranne qualcuna che aggiungerete ancora cruda in pentola e che si aprirà rilasciando il suo liquido direttamente nel sughetto. Non far cuocere molto, giusto il tempo necessario a far aprire le cozze crude chiudendo col coperchio.




In un'altra pentola portare a bollore dell'acqua salata e cuocere fino a metà cottura la pasta. Scolarla con una schiumarola e versarla direttamente nella pentola col sughetto di fagioli e cozze. Regolate il liquido aggiungendo dell'acqua di cottura della pasta.
Lasciar cuocere col coperchio (basterà pochissimo tempo). Spegnere il fuoco e aggiungere un filo di olio  e del prezzemolo tritato. Lasciar insaporite un minuto e servire con del peperoncino a piacere.






“Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Cucina Semplicemente in collaborazione con Farina UNIQUA Verde” del Molino Dallagiovanna



6 commenti:

  1. Ricetta favolosa Adele, brava come sempre!
    bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  2. Adele,ho appena scoperto il tuo blog seguendo la ricetta di un pane e sono ancora qui che leggo le tue ricette... Naturalmente mi sono unita ai tuoi lettori fissi così non ci perdiamo di vista.
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! mi fa tanto, ma tanto piacere! ovviamente ho sbirciato nel tuo blog, sei bravissima, da te ho solo da imparare.
      Un abbraccio, a presto
      Adele

      Elimina
  3. Oh sì, questo è un piatto che mi farebbe felice ^_^
    Sapori unici e travolgenti e la tua arte nell'impastare non ha rivali. Grandiosa, bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Erica,
      sapori semplici di vita quotidiana
      un abbraccio
      Adele

      Elimina