lunedì 10 marzo 2014

treccia di pasta brioche alla panna


Volevo una treccia morbidosa, profumatissima e che rimanesse soffice per più giorni.... Ci sono riuscitaaaaaaaaaaa!

provatela se non ci credete! :D







Ingredienti

poolish
100 g latte fresco intero
10 g lievito di birra fresco
100 g di farina manitoba w 330 (manitoba commerciale)

impasto
430 g di farina manitoba w330 (manitoba commerciale)
3 tuorli
150 g latte intero fresco
50 g panna fresca 
70 g zucchero
30 g miele 
80 g burro a temperatura ambiente
10 g sale
scorza grattugiata di mezza arancia, scorza grattugiata di mezzo limone, i semi di una bacca di vaniglia(oppure un cucchiaino di estratto) e un cucchiaio di rum

Per l'impasto ho "cercato" di seguire il metodo di Adriano
Preparare il poolish sciogliendo il lievito di birra nel latte e unendo la farina setacciata. Mescolate e lasciate gonfiare coperto con pellicola per circa 90'.
Versare il poolish pronto nella ciotola dell'impastatrice con la foglia e aggiungere il latte e la panna insieme ad un quarto dello zucchero. Aggiungere la farina che serve per ottenere un impasto che incordi. e fare andare a velocità intorno a due finché l'impasto non si aggrappa alla foglia, aggiungere allora un tuorlo per volta seguito da un terzo della zucchero e da una parte della restante farina per  ogni tuorlo lasciandone da parte un cucchiaio da usare alla fine dopo l'inserimento del miele. Con l'ultimo tuorlo unire anche il sale. Lavorare l'impasto finchè non è ben incordato e aggiungere il burro morbido in piccole porzioni capovolgendo ogni tanto l'impasto nella ciotola per permettere di lavorarlo omogeneamente. Unire quindi il miele a filo e gli aromi seguiti dall'ultimo cucchiaio di farina. Montare quindi il gancio e lavorare capovolgendo l'impasto finché l'impasto non è bello liscio e non fa il velo.
A questo punto arrotondare l'impasto e metterlo in una ciotola. Si può lasciare  raddoppiare a temperatura ambiente oppure mettere in frigorifero fino al giorno dopo.

Quando l'impasto è lievitato (se è freddo di frigo lasciare che si acclimati per un'oretta) capovolgerlo sulla spianatoia e allargarlo con le dita delicatamente per sgonfiarlo il meno possibile, quindi fare una piega a tre come in foto e lasciarlo riposare venti minuti con la chiusura in basso coperto da pellicola.

Dividere quindi in tre filoncini con una spatola oppure con un coltello. Arrotondarli e intrecciarli. Sistemare le punte sul fondo arrotondando le estremità. Sistemare sulla carta forno e lasciar raddoppiare coperta da pellicola.

Accendere, quindi, il forno a 200 gradi con una teglia nel ripiano centrale. Spennellare la treccia con del latte e (se piace) con zucchero semolato e zucchero in granella.
Quando il forno è a temperatura aiutandosi con la carta forno spostare la treccia sulla teglia calda e lasciar cuocere per 10 minuti a 200 gradi, abbassare in seguito a 180 fino a bella coloritura.




12 commenti:

  1. Ma brava Adele.....sembra sofficissima!!!

    RispondiElimina
  2. che buona! Mi farebbe molto piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/
    ti aspetto ^_^

    RispondiElimina
  3. Grazie! Passo volentieri a curiosare.....

    RispondiElimina
  4. Cara Adele questa treccia è meravigliosa.....pensi che verrà ugualmente bene cin la panna vegetale hopla'? Al momento ho solo quella in casa.....
    complimenti. Leti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Sarebbe meglio la panna fresca classica...però penso vada bene

      Elimina
  5. uno spettacolo adele è perfetta complimenti

    RispondiElimina
  6. ho appena letto la tua ricetta su panperfocaccia e mi sembra superlativa ora ti faccio le mie congratulazioni e prestissimo provero' a farla sono gia' certa che sara' buonissima spero solo di essere all'altezza del compito grazie Adele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annamaria grazie per essere passata, provala è davvero molto buona anche formata come brioscine da mangiare col gelato ;)
      Un abbraccio, Adele

      Elimina
  7. Questa è bella! Ho spuntato per avere notifica, vengo qua e il mio commento non c'è. Misteri di blogger. Meno male che non si è mangiato questa ottima treccia. I miei complimenti Adele :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah blogger ci sorprende sempre :)
      Provala e fammi sapere
      PS è davvero molto buona ;)
      un bacio, Adele

      Elimina